Agropoli

I 4 itinerari adatti al trekking, alla mountain bike e altri sport outdoor accompagnano turisti e escursionisti alla riscoperta di antichi sentieri, penetrando nel cuore della natura mediterranea. La diversità dei percorsi permette di ammirare a 360° le particolarità di questa terra. Percorrendo il sentiero di Trentova e dei Trezeni, sarà possibile osservare il blu cristallino del mare e il verde della costa tra Agropoli e Santa Maria di Castellabate, passando per il Vallone e le varie punte (Tresino, Pagliarolo) caratterizzate da paesaggi naturalistici da cartolina. Gli itinerari dei Ponti di Pietra e delle Conche guidano i visitatori nel cuore della macchia tra alberti di mirto, lentisco e piante di ginestra fino ad arrivare alla cima del Colle Tresino, dal quale si ha una veduta mozzafiato su tutto il territorio circostante, dal mare alle montagne dell’entroterra cilentano. Non resta che mettersi in cammino e godersi quest’avventura immersi nella natura incontaminata.

Il Sentiero dei Ponti di Pietra

Il sentiero ha inizio in zona Trentova, dalla strada sterrata nelle vicinanze dei campi da tennis. Dopo circa 600 metri di strada si svolta sulla sinistra  come indicato da segnaletica  verticale.

Lungo il percorso, dopo poche centinaia di metri si possono osservare due antiche cascine mentre la strada si fa  gradualmente più ripida tra la tipica vegetazione mediterranea. Proseguendo tra le rocce e la natura verdeggiante, al km 1,500 si svolta sulla destra, imboccando la strada del Principe. A questo punto, il sentiero penetra nel cuore della macchia e man mano che si cammina è possibile vedere i numerosi ponti di pietra.

L’affascinante ambiente e il rilassante silenzio della natura guidano sino al villaggio abbandonato di San Giovanni, sorto accanto alla chiesa intitolata a S. Giovanni Battista costruita nel 957 da Ligorio di Atrani.

Oltrepassato l’antico villaggio ci si ricollega  alla strada sterrata, che contrassegnata dalla segnaletica escursionistica conduce svoltando sulla destra, dopo 3500 m sino a Santa Maria di Castellabate , svettando sulla costa cilentana.

Dati tecnici

Partenza e arrivo: Agropoli/Santa Maria di Castellabate

Km totali: circa 8

Quota massima: m 250 slm

Quota minima: m 15 slm

Tempo percorrenza: 6 ore con soste.

Il Sentiero delle Conche

Partendo da Trentova (vicino campi da tennis) dopo circa  580 metri si imbocca il sentiero sulla sinistra  in direzione Monte Tresino. Dopo aver oltrepassato dei ruderi sulla sinistra, invece di girare a destra per il sentiero dei ponti di pietra, si prosegue dritto e il percorso si inerpica  tra la vegetazione mediterranea caratterizzata prevalentemente da mirto, lentisco e una fitta macchia di cisto.

Lungo il cammino (275 slm), l’itinerario si contraddistingue per la presenza di enormi massi di arenaria, con delle grandi buche note come “conche”, che danno il nome al percorso.

Passo dopo passo, il panorama mozzafiato e le essenze mediterranee catturano i sensi dell’escursionista, accompagnandolo fino alla vetta del Colle Tresino a 356 slm. Da qui si può ammirare l’eterogeneità dei paesaggi cilentani, dal Monte Chianiello al Monte Stella, ammirando il borgo antico di Agropoli fino al blu della costa cilentana.

Riscendendo tra distese erbose e strade sterrate si fiancheggiano antichi casolari in pietra locale e le aie adibite anticamente alla lavorazione del grano e altri alimenti. Proseguendo sul percorso, si arriva alla strada bianca che conduce, dopo circa 3 km a Santa Maria di Castellabate.

Dati tecnici

Partenza e arrivo: Agropoli/Santa Maria di Castellabate

Km totali: 8 circa

Quota massima: 356 metri

Quota minima: 15 metriTempo percorrenza: 6 ore con soste